giovedì 5 novembre 2009

Ultra...Musica



Oggi di scena sulle pagine di questo blog una grande band che guarda caso viene, tanto per cambiare,dalla Scozia.Sto evidentemente parlando di Midge Ure e dei suoi Ultravox.Se fossi uno che se la tira,se fossi un vero intellettuale musicale avrei ovviamente postato un brano del primo periodo degli Ultravox quando le redini del gruppo erano per buona parte in mano al celebratissimo John Foxx,ma dato che in fin dei conti sono un emotivo viscerale ho voluto dare priorità al periodo degli Ultravox che amo di più.Nel video che ho inserito all'inizio del post siamo nell'84,anno in cui esce un bellissimo album dal titolo Lament che oltre One Small Day contiene anche la mitica Dancin'with tears in my Eyes,Man of two Worlds e l'affascinante title-track.A livello di sound credo che questo gruppo sia stato uno dei più influenti del periodo tanto che molte bands di oggi traggono evidente ispirazione dalle loro canzoni.In realtà il mio disco preferito è Quartet del 1982 ma il Tubo non mi consentiva la visualizzazione dei clips e quindi ho ripiegato su questo che comunque apprezzo tantissimo.
Nota triste della vicenda personale di Midge Ure è che in Italia il suo brano più noto Breathe è estratto da un album solista di metà anni 90 ed assurto a fama nazionale perchè colonna sonora di uno spot televisivo di una nota marca di orologi.
Tra l'altro quella canzone non è neanche lontanamente paragonabile ai classici scritti dal nostro qualche anno prima.D'altra parte si sa che sotto questo punto di vista,e non solo,riusciamo sempre a distinguerci!

6 commenti:

DiamondDog ha detto...

Siamo veramente molto sovrapposti.
Io ho amato tantissimo gli Ultravox "barocchi" altro che.
Hanno prodotto almeno 3 album eccelsi.
Vienna, Quartet e Lament.
Ci ho pure il live EP dove suonano le percussioni in 4 tutti assieme.
Erano mitici, altro che.
E la solita tiritera meglio prima meglio dopo non ha mai avuto ragione di esistere dato che la prima versione era in realtà il gruppo di John Foxx. E non c'entrava niente con la seconda. A prescindere dai gusti, imparagonabili.

Harmonica ha detto...

Bello il video di "Dancing with tears..", molto rappresentativo dell'epoca, quando c'era la paura di un "day after" prossimo venturo. Anche a me piacevano più gli Ultravox post John Foxx. Di Foxx credo di essere uno dei pochi ad avere il suo maxisingle "Your Dress", uscito subito dopo aver lasciato gli Ultravox, una boiata che mi riportò subito nell'orbita Midge Ure. Eu, se pensi che molti in Italia conoscono i Beatles solo per Obladì-obladà, pensa come siamo messi..

Euterpe ha detto...

@ diamond dog e Harmonica
è difficile aggiungere qualcosa a quello che dite perchè quasi sempre pensiamo le stesse identiche cose.

il Russo ha detto...

Concordo con te, quando penso a Breathe d'altronde l'associo ala pubblicità e mi vien da pisciare...

mrmontag ha detto...

Ho una grossa lacuna in corrispondenza degli Ultravox. Ma questo pezzo mi sembra molto avanti. Bello.

Mr Montag

Max ha detto...

Non ne ero un fanatico avendo altri gusti musicali , ma le atmosfere decadenti e quasi dai toni drammatici della New Wave britannica di quei tempi mi ha sempre affascinato e gli Ultravox sono stati cetamente una delle espressioni più intense e interessanti di quel movimento musicale/culturale.
Ottima segnalazione ^_^