giovedì 7 gennaio 2010

Alannah Myles-Gemme anni 90 ( parte 3 )


Nuovo appuntamento con le gemme degli anni 90.Questa volta,per mio interesse,sarò leggermente impreciso perchè vi voglio parlare di un album stampato nel 1989 ma che ha raggiunto il successo internazionale nella primavera del 90 quindi lo faccio entrare comunque a buon diritto nel tema che sto trattando.L'artista in questione è la cantante canadese Alannah Myles autrice di un album di debutto davvero interessante.
Il brano che potete ascoltare ad inizio post è la mitica Balck Velvet canzone dedicata ad Elvis ed assoluto asso pigliatutto nelle charts americane ed europee.Dato che a mio parere quando è possibile melius abundare quam deficere ho inserito a fine post anche un altro grande singolo di Alannah : Still got this thing for you,un bel rock da sentire ed una bella fanciulla da vedere.Come spesso accade, dopo un successo planetario è difficile riuscire a ripetersi, e difatti il secondo album della suddetta dal titolo Rockin'horse si impose solo nella terra natia ( Canada ) ma bucò clamorosamente altrove, riportando nell'anonimato l'avvenente rocker di Toronto.Si hanno notizie di albums di Alannah fino al 2000 poi il silenzio anche se nel 2008 ha tristemente proposto una riedizione di Black Velvet riarrangiata.Io nostalgicamente me la voglio ricordare, artisticamente e non,come appariva in quella radiosa primavera del 1990.

12 commenti:

Resto In Ascolto ha detto...

stai tirando fuori il dj che è in te.

Euterpe ha detto...

@ resto in ascolto
non posso farci niente è la mia natura

Mat ha detto...

Mi ricordo di lei, una delle tante meteore anni Novanta. Non sapevo che il testo parlasse di Elvis. Dell'epoca mi ricordo anche Sleeping Satellite, ad opera di un'altra meteora, Tasmin Archer.
Ciao, Euterpe, buon anno, e grazie per Moon Over Bourbon St. di Sting. :)

Euterpe ha detto...

@ mat
buon anno anche a te.anche tasmin archer prima o poi comparirà su questi schermi

silvano ha detto...

Uh nostalgia. Un buon modo per cominciare il 2010. Quanto alla tua provocazione su Balotelli, beh è stata la prima cosa cui ho pensato anch'io (in fondo per 20 anni non mi son perso una partita dell'Hellas al Bentegodi) anche se son 20 anni che allo stadio non ci vado più.
ciao e buon 2010.
silvano.

dafnefairy ha detto...

me la ricordo....avevo anche comprato la cassetta!ps:non ho idea di dove sia finita però!

Franco Zaio ha detto...

Gran pezzo, di canzone e di tipa :-)

DiamondDog ha detto...

Ehi, ho ancora il ricordo del suo abitino stampato in testa! Grande gnocca, sulla musica insomma......una specie di Shania Twain in minor.

Harmonica ha detto...

Me la ricordo, mi ricordo anche di una cover in italiano fatta da tal Valentina Gautier, se non mi sbaglio, con risultati...va beh lasciamo perdere, sopratutto nel testo, di Elvis forse non c'è traccia a meno che la ragazza non fosse la fidanzata di Elvis Abbruscato il calciatore ;o)

Marco (Cannibal Kid) ha detto...

black velvet è sempre una canzone di gran classe
il look invece va decisamente verso gli anni ottanta tamarri :)

Maurizio Pratelli ha detto...

l'avevo completamente dimentica, eccola!

Mr Montag ha detto...

Black Velvet era un gran pezzo (che in effetti io tendo a considerare però parte del decennio precedente). L'altro non è di mio gusto, mi associo al Maggiore e punto tutto su Shania. :-)