giovedì 21 marzo 2013

Ciao Pietro



Sono appena venuto a sapere della scomparsa di uno dei più leggendari atleti della storia del nostro paese.
Se ne è andato all'età di 61 anni Pietro Mennea che per tantissimo tempo ha impersonificato per noi Italiani ( ma non solo ) il concetto stesso di velocità.
Voglio ricordarlo con la vittoria più prestigiosa colta nel 1980 sui 200 metri , la sua specialità, alle Olimpiadi di Mosca, Fortunatamente ci è possibile rivivere quel momento con la telecronaca originale di Paolo Rosi , altro indimenticabile monumento del nostro passato.
Riconoscenza infinita ad entrambi.

7 commenti:

Zio Scriba ha detto...

Vengo a saperlo adesso da te.
Mi unisco alle tue parole.

unwise ha detto...

che tristezza...
ciao Pietro

Resto In Ascolto ha detto...

Figlio di uno sport senza steroidi che manca oggi.

Ernest ha detto...

un uomo indimenticabile, quanti ricordi. Che tristezza...

ReAnto R ha detto...

:(

Blackswan ha detto...

E' tutto il giorno che continuo a pensarci.Il passato si sgretola ditro di noi portandosi via tutti i pezzi migliori...

nella ha detto...

Lo ricordo eccome se lo ricordo e ricordo anche la voce di Paolo Rosi..
E' impensabile come certi avvenimenti , anche se da piccini, restino così fermi nella tua mente!