venerdì 5 luglio 2013

Ma che senso ha?

                     Mi dispiace davvero tanto dover parlar male di una Rock-Band scozzese e per di più formata da miei ( quasi ) coetanei,però dopo aver ascoltato il primo singolo estratto dal nuovo album dei Primal Scream dal titolo It's all right it's ok mi sono chiesto che senso avesse tutto questo.Se avrete la bontà di ascoltare il video che apre questo post, vi basteranno al massimo 60 secondi per comprendere che non si tratta di un brano nuovo ma semplicemente di un mix tra You can't always get what you want e Symapathy for the devil, ovviamente entrambe dei Rolling. L'unica spiegazione che sono riuscito a darmi è l'aspirazione a diventare una tribut-band degli Stones, ma mi sembra un po' debole come motivo. Se a 50 anni suonati le idee si sono esaurite si può fare altro nella vita, non è obbligatorio continuare a fare dischi, soprattutto se l'unico risultato che si ottiene è quello di rendersi ridicoli.

4 commenti:

Ernest ha detto...

effettivamente... un saluto

Marco Goi ha detto...

ti consiglio però di ascoltare il loro nuovo disco, che è una figata.
le idee non le hanno esaurite di certo

Harmonica ha detto...

Rovesciando il titolo in "It's ok, it's allright" mi ritorna in mente un vecchio disco "cantato" da Carlo Conti e arrangiato da Marco Masini, quindi il cerchio si chiude. :o)

Blackswan ha detto...

e pensare che il disco è incensato da tutta la critica specializzata...mah..