mercoledì 10 marzo 2010

Non solo calcio



E' notorio a chi mi conosce anche solo un po' quanto io sia intossicato di calcio, in realtà però devo avere dentro di me il demone del tifoso che si manifesta in quasi tutte le pratiche sportive. Infatti dopo il calcio ho una sequela di altri sport ed atleti per i quali ho sofferto e gioito in maniera davvero intensa. Il primo grande amore extra-calcistico lo celebro nel video ad inizio post ed è la squadra di pallacanestro di Milano : l'Olimpia, oggi nota con il nome di Armani Jeans, che nel 1987 a Losanna si laureava Campione d'Europa per la seconda volta ed il sottoscritto aveva la grandissima fortuna di essere presente. Rimanendo nel basket ma passando al livello della stellare NBA seguo da trent'anni con rinnovato entusiasmo le gesta dei Los Angeles Lakers che ho iniziato ad amare grazie a Magic Johnson e Kareem Abdul Jabbar. Altra travolgente passione è quella per il football americano dove il mio cuore stravede per i colori dei San Francisco 49ers. Concludendo con gli sport di squadra devo tornare ai primi anni 70 quando la visione della tv della Svizzera italiana mi indusse all'amore per una squadra di hockey su ghiaccio ticinese : la mitica Ambrì Piotta. Venendo invece agli sport individuali non posso non partire dal ciclismo che ho sempre seguito con grande trasporto tifando in generale per i corridori italiani ma in particolar modo per Battaglin ( se lo ricorda qualcuno? ) Saronni e Pantani. Vista la mia età pure il tennis è stato fonte di grandi agonie davanti alla tv sostenendo Panatta e gli altri azzurri della Davis.Grandi emozioni me le hanno provocate anche sci ed atletica leggera cominciando con Thoeni e Gros per arrivare fino a Tomba e poi ancora Mennea, Simeoni, Cova, Bordin e Baldini. Stranamente in età adulta mi si è di molto affievolita la passione per i motori dove conservo un solo grande mito : Niki Lauda ai tempi della Ferrari. Nelle moto pur seguendo con grande stima ed ammirazione Valentino Rossi non posso definirmi comunque un suo fan.
Dopo questo mio outing resto in attesa delle vostre interessanti segnalazioni su sport ed atleti che vi hanno fatto vibrare al di fuori della scontata sfera calcistica.

21 commenti:

Lucien ha detto...

Pantani: in maniera straziante; mai mi sono esaltato e ho sofferto così tanto per uno sportivo. Forse perchè romagnolo come me o forse solo perché era unico.
Cesenatico è un po' il mio secondo paese ci ho passato tante estati perché ci abitava mia nonna paterna, che faceva la cuoca nelle pensioni.

allelimo ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
unwise ha detto...

onore agli avversari di mille battaglie, ma sempre forza Varese!

Zio Scriba ha detto...

Gravitando io nella zona di Varese, mi sa che nel basket, a differenza del calcio, siamo stati acerrimi rivali... La mia natura sempre più selettiva mi sta facendo abbandonare ogni interesse per sport che non siano il calcio. Gli ultimi a cadere sono stati proprio il basket (da quando non lo pratico più) e il ciclismo (le meravigliose tappe di montagna del Giro e del Tour, che forse non seguo più proprio dai tempi del povero Pantani). L'hockey è spettacolare, ma ne so talmente poco che la volta che sentii Ferruccio Gard dire "L'allenatore Ubriaco opera un altro cambio" pensavo si trattasse di una critica... :D (L'allenatore Ubriaco è divertente quanto quell'arbitro di calcio svizzero che si chiamava, vi giuro che è vero, Cornu!) Di tennis e motori non seguo più nemmeno un fotogramma, e le olimpiadi invernali per me è come se non ci fossero state. In compenso ho scoperto che mi appassionano e mi rilassano molto, su Eurosport (tenetevi forte) i tornei di snooker.

Euterpe ha detto...

@ lucien
ti dico una sola cosa nel 98 quando Marco ha vinto il tour ero in Francia!Quanto gliel'ho menata ai francesi!
@ allelimo
Le biglie da spiaggia che mito! Anche Doctor J un grandissimo.De Magistris non giocava mica nella Florentia?
@ unwise
oltre alla rivalità sportiva che ci separa un mito di tutti i tempi dello sport itliano è stata la squadra della Ignis Varese,cazzo vincevate tutto!

Euterpe ha detto...

@ zio scriba
ti riferisci a Gene Ubriaco ex ct della nazionale italiana immagino.Nello snooker per chi sei Higgins oppure il mitico Ronnie?
Come vedi sono una fogna sportiva....

Resto In Ascolto ha detto...

mia moglie dice sempre che la metto dopo il basket e la musica nella mia vita ... dr J anche il mio mito. pensa che quest'anno sto facendo l'ennesimo campionato (1^ divisione) e dopo tanti anni in cui ho indossato il n.6 in onore dele grande Erving, quest'anno ho cambiato e visto che forse ma molto forse sarà l'ultimo campionato che faccio, ho voluto omaggiare un altro mio eroe del basket giovanile: il nembo kid canturino Antonello Riva.
altri 2 miti: wayne gretzky (nhl) e walter payton (nfl)
grazie zio Eu per questo tuffo nel passato

Zio Scriba ha detto...

Sei un grande, Euterpe... Ronnie ha un po' troppi tifosi (telecronisti compresi) per catturare anche me, forse tra i due sono più per Higgins, ma in realtà, di solito, a ogni inizio torneo mi scelgo un giovane outsider che vedo giocar bene, tipo Robertson o Selby... giocar bene a snooker, insieme a saper suonare il piano, è una delle poche doti che invidio a chi ce le ha...

stefania248 ha detto...

Ecchemelochiedi??????
Vale sempre e comunque!

Euterpe ha detto...

@ resto in ascolto
grandissimo Gianni : Antonello ahimè qualche dolore me l'ha dato poi però è venuto da noi.
Wayne Gretzky the Great One quattro titoli nhl con Edmonton poi mesta chiusura di carriera a Los angeles nei kings.Walter Payton mitico running back dei Chicago bears che vinsero il superBowl nell'86 con una meta di Refigerator.
Che cosa mi hai scatenato!
@stefania
mentre scrivevo di Vale ti stavo pensando perchè ho capito quanto sei tifosa sua.

Maurizio Pratelli ha detto...

Per la Simac ho nutrito il più grande amore da tifoso, non dimenticherò mai quella partita a Losanna, Premier, Mike, Dino, Bob.... Ho cenato con loro al Torchietto, il rifugio delle scarpettte rosse sui Navigli. I Lakers e i 49ers subito dopo! Poi non dimentico la valanga azzurra e jody scheckter... Ora c'è solo l'Inter... Anche perchè il Gallo e Mike son messi proprio male.....

Resto In Ascolto ha detto...

roma-milano, milano-cantù ... che sfide!!!
the refrigerator ... mamma mia e chi se lo scorda !!!

Euterpe ha detto...

@ maurizio pratelli
figurati che l'anno dopo Losanna sono andato a Gand dove abbiamo vinto ancora la Coppa ancora contro il Maccabi.
Scheckter me lo ricordo prima di venire alla ferrari sulla Tyrrel 6 ruote.

Harmonica ha detto...

come ben sai, mi sono appassionato al football americano seguendo le gesta del grande Joe Montana, nel basket tenevo per la Simmenthal Milano mentre avevo in forte antipatia Meneghin e la Ignis Varese, per poi esaltarmi con le gesta di DrJ. Altri miei miti personali sono stati Gimondi e Chiappucci nel ciclismo, Villeneuve e Mansell nella F1.
Ma tutti questi sono niente di fronte a Giancarlo Antognoni e Gabriel Omar Batistuta ;o)

Marco (Cannibal Kid) ha detto...

nei 90s ero un grande appassionato di basket nba, tifavo soprattutto per gli orlando magic di penny hardaway e per i dallas mavericks di jason kidd. c'era un programma su telemontecarlo, credo con ugo francicanava, che non perdevo mai. adesso seguo solo ogni tanto, però è sempre spettacolare (vedi lapo elkann che ieri ha stoppato un giocatore :)

Maurizio Pratelli ha detto...

in compenso a vedere i lakers ora ci va lapo e gli da pure una mano, perchè "io so di calcio". Cretino!

Euterpe ha detto...

@ marco e maurizio
volevo farci un post sulla minchiata di Lapo!
Orlando Magic me li ricordo nel 95 quando arrivarono ad un passo dal titolo vinto poi da Houston

giardigno65 ha detto...

e le finali di wimbledon : borg vs mc enroe ?

Euterpe ha detto...

@ giardigno 65
lo confesso all'epoca tenevo a Borg

allelimo ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Maurizio Pratelli ha detto...

Ma tutta la vita Mac! E pèi, casomai, Jimbo Connors