domenica 15 maggio 2011

EUROFESTIVAL 2011 - Dusseldorf


Troppe cose da scrivere,poco tempo per farlo.Questo weekend è stato un inferno.L'orecchio si è dovuto destreggiare tra Vinili (Novegro),Pills (Lurago Marinone) e ....l'Eurofestival!
Mentre la parte maschile dell'orecchio era concentrata sui primi due appuntamenti,la sottoscritta cercava disperatamente un modo per non perdersi l'eurofestival che quest'anno finalmente ha visto il grande ritorno dell'Italia in gara e la trasmissione della serata finale in diretta su rai2.Già ho dovuto rinunciare alla visione della prima semifinale che l'Italia non ha trasmesso in tv;la seconda semifinale su rai 5 l'ho vista giusto perchè mia sorella che vive in Germania mi ha ricordato che era giovedì.La finale non potevo perdermela!Grazie all'inventore del decoder con porta USB, ho potuto registrare la grande serata e questo pomeriggio l'ho vista insieme all'altra metà dell'orecchio comodamente seduta sul divano del mio salotto.Questa mattina non ho letto i giornali e non ho acceso il pc per paura di scoprire come fosse andata a finire...in casa vigeva il divieto di lasciarsi scappare qualsiasi dettaglio potesse rivelare il vincitore.Naturalmente ho intimato alla parte maschile dell'orecchio di fare lo stesso.Naturalmente,la suddetta parte è inciampata casualmente nel risultato finale navigando tra blog musicali in mattinata.
La verità? Sono rimasta un pò delusa.Già mi aveva fatto pensare il fatto che si insistesse tanto nel chiamarlo Eurovision Song Contest,che fa tanto chic, e non più Eurofestival.Questo pomeriggio ho avuto la conferma dei miei timori...vogliono detrashizzare l'Eurofestival.Ma come? la forza della manifestazione era proprio il suo aspetto trash!!! Comunque, la vittoria dell'Azerbaijan ha salvato in corner la reputazione kitsch di uno spettacolo ormai divenuto leggenda per i cultori del trash. Non posto il video della canzone vincitrice,ma i video delle due canzoni che più ho apprezzato anche se non è stato facile scegliere.
Un po' di amarezza per il secondo posto di Gualazzi...in caso di vittoria,l'anno prossimo l'eurofestival si sarebbe tenuto in Italia e io avrei potuto assistere allo spettacolo in prima fila sventolando la mia bandierina tricolore!

6 commenti:

DiamondDog ha detto...

quando ho visto la carrà con bob sinclar non ce l'ho fatta....mi dispiace....
:-)

yashal ha detto...

;)

avanti tutta lazio.

saluti

http://mondobiancoceleste.blogspot.com

Maurizio Pratelli ha detto...

l'eurofestivasl te lo potevi risparmiare! :-)

Harmonica ha detto...

a baku hanno festeggiato con i caroselli per le strade.

riccardo uccheddu ha detto...

Ho ascoltato 4 o 5 canzoni ma non mi hanno detto molto.
Troppo "confezionate" ed asettiche.
Certo, io sono un rockkettaro- bluesman impenitente ed oltretutto, vecchiotto.
Sul mio blog ho pubblicato qualcosina sul rock... se ti interessa...
Salutone!

riccardo uccheddu ha detto...

@ Harmonica:
confermo... ero a Baku per lavoro, questi giorni(dovevo seguire la traduzione di un'opera di un filosofo azero appunto dalla lingua azera a quella sarda) e sono stato testimone di esplosioni di gioia al limite del fanatismo, oltre che del nazionalismo.
Da quelle parti sono fatti così; gli azeri sono brava gente ma non dotati del proverbiale self-control di cui siamo dotati noi, sulla Penisola.